Il cucciolo non va adottato  mai prima dei due mesi

Il cucciolo non va adottato
mai prima dei due mesi

Quale è l’età giusta per adottare un cucciolo? Risposta secca e concisa: dai due mesi di vita in su.

Sembra incredibile, ma nonostante ci siano precise indicazioni di legge, mi imbatto ancora in parecchie situazioni in cui vedo cuccioli portati via troppo presto da mamme e fratellini: spesso a 50 giorni, ma anche a 40 o meno.

Non è vero che un cane è pronto per lasciare la cucciolata quando è in grado di mangiare da solo, non c’è soltanto lo svezzamento fisico, bisogna fare attenzione anche allo sviluppo mentale, che richiede necessariamente più giorni.

Un tempo riconosciuto dalla legge: aspettare i due mesi è un obbligo da rispettare sia per chi cede, sia per chi acquista/adotta.

Il limite dei 60 giorni, come rilevato da Anmvi Lombardia, è considerato, in medicina veterinaria, il limite ottimale ai fini dello sviluppo socio-cognitivo del cucciolo nella sua relazione con il proprietario.

Questo perché i cuccioli hanno bisogno della mamma e dei fratellini per apprendere tutti i comportamenti tipici, dal gioco alla socializzazione, dal controllo della bocca alla comunicazione.

Un cane ben socializzato fin da subito tenderà ad accettare meglio la presenza dei suoi simili e a non sviluppare paure poi difficili da affrontare una volta cresciuti.

*Educatore cinofilo professionista


© RIPRODUZIONE RISERVATA