60 milioni per la Cremona-Treviglio Si rifà tutta la linea, 65 km di binari

60 milioni per la Cremona-Treviglio
Si rifà tutta la linea, 65 km di binari

Rfi ha dato il via alla sostituzione dei binari. Intervento da 60 milioni, avviato qualche giorno prima dell’incidente sfiorato sabato, tra Crema e Casaletto.

Non che ci fosse bisogno d’altro, per sapere che i tempi erano maturi. Però quel giunto rotto, davanti a cui sabato per fortuna il macchinista del regionale 10482 partito da Cremona e diretto a Treviglio Centrale ha avuto la prontezza di fermare il treno scongiurando un incidente come la tragedia di Pioltello, è stata l’ultima dimostrazione che l’ora di un intervento, ampio, non era più procrastinabile.

Infatti, non lo era, tanto che proprio qualche giorno fa Rete ferroviaria italiana (Rfi) ha avviato il rifacimento della linea ferroviaria a binario unico Cremona-Treviglio. Un piano da 60 milioni di euro per il rinnovo completo dell’infrastruttura ferroviaria, considerata una delle più obsolete del territorio. L’intervento è partito pochi giorni prima che la Cremona-Treviglio balzasse agli onori della cronaca per la rottura di un giunto di un binario sul tratto, ovviamente non ancora ammodernato, tra le stazioni di Crema e Casaletto Vaprio.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 17 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA