Agli arresti domiciliari per rapina  Evade (non è la prima volta): in manette

Agli arresti domiciliari per rapina
Evade (non è la prima volta): in manette

Arrestato dai carabinieri per evasione un 22enne del Burkina Faso. In mattinata la direttissima davanti al Tribunale di Bergamo.

Giovedì sera, a Levate, i militari della Compagnia Carabinieri di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un 22enne del Burkina Faso per evasione. Lo straniero, agli arresti domiciliari su disposizione del gip del Tribunale di Bergamo unitamente al fratello per una precedente rapina aggravata compiuta nei giorni scorsi nel capoluogo orobico, per l’ennesima volta è stato trovato dai carabinieri della Stazione di Osio Sotto, delegati per i controlli del caso.

Vani i tentativi di giustificarsi espressi dall’extracomunitario ai militari, anche perché non era la prima volta che lo faceva. Anche nei giorni precedenti, infatti, i carabinieri avevano già individuato fuori dal domicilio l’extracomunitario, segnalando così il tutto al magistrato d’esecuzione.

Su disposizione del pm di turno è stato quindi temporaneamente ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna davanti al Tribunale di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA