Cade in moto, schianto a Soncino Muore imbianchino di Calcio
Umberto Corbelli

Cade in moto, schianto a Soncino
Muore imbianchino di Calcio

Lo schianto domenica sera a Soncino, nel Cremasco, all’altezza di una rotatoria: la Yamaha ha perso aderenza. Vani i soccorsi del 118.

Ancora un quarto d’ora in sella alla sua Yahama 1300 che sfoggiava con orgoglio anche sui social e sarebbe arrivato a casa, in via Basso Oglio a Calcio. Invece all’altezza di una rotatoria fuori Soncino, nel Cremasco, ha perso il controllo della sua moto ed è caduto. Uno schianto che domenica sera si è rivelato purtroppo fatale per Umberto Corbelli, artigiano imbianchino di 57 anni. L’incidente costato la vita al motociclista bergamasco è avvenuto a sud di Soncino, poco oltre la zona industriale della cittadina cremasca. È scivolato mentre affrontava una curva sul rondò, ha sbattuto contro il guard rail ed è morto sul colpo.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 5 novembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA