Calcetto in piazza, multati due ragazzi Palleggi e dribbling vietati a Treviglio
Piazza Setti a Treviglio (Foto by Luca Cesni)

Calcetto in piazza, multati due ragazzi
Palleggi e dribbling vietati a Treviglio

Una multa di 50 euro a testa per due giovani che palleggiavano in piazza Setti a Treviglio. Vigili inflessibili sulle ordinanze per la vivibilità e il decoro.

L’invitante piazza Setti di Treviglio trasformata per una sera in un campetto di calcio dove dare sfogo alle capacità «pedatorie» con palleggi e dribbling, scatti e tiri, se non fosse che un’ordinanza del sindaco in quel luogo vieta di giocare a pallone. Non lo sapevano i due ragazzi di 18 e 19 anni, residenti nella confinante Cassano d’Adda, in provincia di Milano, che sabato sera, ignari dei divieto in vigore dallo scorso 25 maggio, hanno preso il pallone, sfogandosi nel piazzale, serpeggiando tra i numerosi cittadini che occupavano il gettonato luogo di aggregazione. Inflessibili i due agenti della polizia locale che ai giovani trasgressori cassanesi hanno rifilato una multa da 50 euro a testa. Increduli i due ragazzi. Vigili inflessibili sulle ordinanze per la vivibilità e il decoro nella zona. Altre ammende per abbandono rifiuti e uso di bicchieri di vetro.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 31 luglio 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA