Capannone abbandonato con sorpresa Trovata merce rubata per 65 mila euro

Capannone abbandonato con sorpresa
Trovata merce rubata per 65 mila euro

Il capannone nella zona produttiva di Caravaggio era usato per nascondere del gasolio rubato. Denunciato un trentaseienne.

Occultava materiale rubato a Caravaggio in un capannone abbandonato nella zona produttiva ex Ceramtec. È per questo motivo che un albanese di 36 anni residente a Fara d’Adda è stato denunciato dai carabinieri di Zogno per ricettazione. Il trentaseienne, nella notte fra giovedì e ieri, nell’ambito di attività finalizzate alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, è stato fermato a Caravaggio dai militari mentre si trovava su un Iveco Daily di colore bianco risultato rubato nei giorni scorsi a Grassobbio.

La perquisizione del mezzo ha permesso ai militari di individuare cinque cisterne contenenti 5.000 litri di gasolio che lo stesso avrebbe presumibilmente rubato poco prima a Calcinate all’interno di un deposito di Tir. Il trentaseienne, quando è stato fermato dai carabinieri, era appena uscito da un capannone nella zona produttiva ex Ceramtec già risultata base nei mesi scorsi di altre attività illegali. A dicembre quattro capannoni erano stati posti sotto sequestro perché utilizzati come discarica abusiva di rifiuti di vario genere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA