Bilancio del blitz a Zingonia -Foto e video Arresti, droga e 127 cartucce di pistola

Bilancio del blitz a Zingonia -Foto e video
Arresti, droga e 127 cartucce di pistola

Operazione «Zingonia 2» dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. Circa 100 carabinieri impegnati dall’alba di giovedì 26 gennaioa Zingonia di Ciserano.

Al termine delle massicce operazioni di perquisizione e controllo eseguite sin dalle prime ore dell’alba di giovedì 26 gennaio, ecco il risultato dell’operazione «Zingonia 2» effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio, affiancati nella circostanza da altri militari del Comando Provinciale di Bergamo e dai reparti di specialità dell’Arma dei Cinofili e degli Elicotteristi. I militari dell’Arma ha controllato in particolare il condominio «Athena 2» a in Ciserano.

- E’ stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un marocchino 2 6enne clandestino sul territorio nazionale trovato in possesso di circa 20 grammi di hashish suddivisi in 10 dosi; denunciato invece a piede libero in concorso un 30enne marocchino, anch’egli irregolare sul territorio nazionale, fermato in compagnia del connazionale arrestato, con addosso diverse decine di euro in piccoli tagli (probabilmente il «custode» del denaro raccolto dall’attività di spaccio dallo straniero arrestato).

- E’ stato rintracciato ed arrestato su ordine di carcerazione un 39enne italiano disoccupato colpito da provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Lodi per condanne definitive per reati contro il patrimonio ed in materia di droga risalenti agli anni passati. L’uomo dovrà espiare 3 anni e 9 mesi circa di reclusione complessivi.
- E’ stato rintracciato ed arrestato su ordine di carcerazione un 28enne italiano colpito da provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Brescia per condanne per reati in materia di rapina e possesso di armi risalenti agli anni passati. L’uomo dovrà espiare 3 anni e 3 mesi circa di reclusione complessivi.
- E’ stato rintracciato ed arrestato su ordine di carcerazione un marocchino 43enne, clandestino sul territorio nazionale, colpito da provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Genova per condanne definitive per rapina ed estorsione risalenti agli anni passati. L’extracomunitario dovrà espiare 7 anni e mesi 8 circa di reclusione complessivi.

- E’ stato arrestato in flagranza di reato per tentato furto aggravato un marocchino 33enne, clandestino sul territorio nazionale, occupante dei palazzoni di Zingonia che, dopo aver tentato probabilmente di eludere il controllo dei carabinieri, ha cercato anche di perpetrare un furto in una Ditta di materie plastiche di Ciserano (BG) – loc. Zingonia; lo straniero è stato quindi fermato dai militari mentre stava in particolare tentando di asportare dei cavi elettrici da tale azienda; dopo il relativo arresto, su disposizione del PM di turno, è stato ristretto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di domani; il 33enne è stato anche trovato in possesso di alcuni grammi di hashish, motivo per il quale veniva segnalato all’Autorità Amministrativa quale consumatore di droga;

- Sono stati rintracciati nei circa trenta appartamenti ispezionati e perquisiti 12 stranieri, in prevalenza magrebini, tra cui 2 donne, clandestini sul territorio nazionale. Tra questi anche un minorenne che è stato poi collocato in una Comunità della Bassa Bergamasca dopo la segnalazione al Tribunale per i Minorenni. Per tutti gli irregolari maggiorenni è stata avviata la procedura di espulsione amministrativa tramite l’Ufficio Stranieri della Questura di Bergamo;
- É stato ritrovato in un appartamento un altarino artigianale in legno con bandiere e scritte in lingua araba, materiale ritenuto utile sotto il profilo-investigativo in relazione alla matrice islamica e quindi in corso di approfondimento;
- Ritrovato un pacchetto di sigarette con circa 12 grammi di cocaina e hashish all’interno della carcassa di un’autovettura bruciata parcheggiata accanto al palazzo “Athena 2”; la sostanza stupefacente è stata sequestrata dai Carabinieri dopo l’avvenuto rinvenimento grazie all’impiego del cane antidroga;

- Sequestrato penalmente in un’area verde adiacente al palazzo perquisito mezzo kg circa di hashish suddiviso in vari panetti, ritrovato dai militari durante un rastrellamento svolto insieme ai cani antidroga partecipanti all’operazione in questione; insieme allo stupefacente ritrovato altresì un bilancino digitale di precisione; probabilmente si tratta di un nascondiglio occasionale utilizzato dagli spacciatori su piazza di Zingonia;
- Sequestrate penalmente sempre nella stessa area verde adiacente al palazzo perquisito 127 cartucce per armi comuni da sparo (“winchester” cal. 357, “remington“ calibro 223 e “ik” calibro 556); in questo caso è stato il cane per la ricerca di armi a consentire tale ritrovamento; sono al riguardo in corso accertamenti volti ad accertare se le munizioni ritrovate siano state utilizzate per eventuali precedenti azioni criminali;


© RIPRODUZIONE RISERVATA