Condannato per reati fiscali 5 anni a un imprenditore di Ghisalba

Condannato per reati fiscali
5 anni a un imprenditore di Ghisalba

Arrestato e portato in carcere un ex imprenditore 48enne residente nel paese della Bassa. Dovrà scontare 5 anni di reclusione in carcere.

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso nei confronti di un 48enne italiano, residente a Ghisalba, dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia. L’uomo dovrà così scontare 5 anni di carcere come cumulo pene per due distinte sentenze di condanna per reati tributari e fiscali per fatti commessi, negli anni passati, in provincia di Bergamo e Monza-Brianza.

Ora quindi la conclusione della vicenda giudiziaria con il suo arresto e il trasferimento presso la Casa Circondariale di Bergamo da parte dei carabinieri della Stazione di Martinengo, competenti per territorio, avvenuta nella giornata di lunedì. Applicate anche le sanzioni penali accessorie dell’interdizione dai pubblici uffici per anni 3, l’interdizione dall’ufficio di componente di commissioni tributarie perpetua, l’interdizione delle funzioni di rappresentanza e assistenza in materia tributaria per due anni, l’interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese di due anni ed altro ancora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA