Donna evade dagli arresti domiciliari  Poi furto in abitazione con aggressione

Donna evade dagli arresti domiciliari
Poi furto in abitazione con aggressione

Era agli arresti domiciliari ma è entrata in una casa per rubare gioielli e denaro. Scoperta dai proprietari li ha aggrediti ma è stata arrestata.

È stata arrestata due volte, una per evasione dagli arresti domiciliari e l’altra per rapina impropria in abitazione. I carabinieri della Compagnia di Treviglio, dopo la chiamata del figlio dei proprietari della casa presa di mira a Calvenzano, hanno fermato una sinti croata di 41 anni, già agli arresti domiciliari a Treviglio sempre per altri reati contro il patrimonio.

La donna, pregiudicata, dopo aver forzato la finestra dell’abitazione, si era introdotta per rubare dell’oro e dei monili. In casa però c’erano anche i due proprietari, marito e moglie, che una volta accortisi del furto sono intervenuti. La donna, per guadagnarsi la fuga, li ha però aggrediti, tentando così di fuggire. Il telefono fisso di casa era stato preventivamente danneggiato dalla 41enne per impedire di chiedere aiuto. La telefonata però occasionale del figlio ai genitori ha fatto emergere quanto stava accadendo in casa tanto da riuscire ad allertare i carabinieri che hanno così rintracciato e arrestato la donna. La refurtiva è stata invece interamente recuperata e restituita ai proprietari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA