Finisce fuori pista e muore a 27 anni  Il dramma durante la gita dell’oratorio
Irvano Stombelli tra le sue amate montagne in una foto tratta dal suo profilo Facebook

Finisce fuori pista e muore a 27 anni

Il dramma durante la gita dell’oratorio

Irvano Stombelli, di Vailate, aveva studiato a Treviglio ed era molto conosciuto anche a Calvenzano. Stava percorrendo una pista rossa, poi ha perso il controllo degli sci ed è finito in mezzo ai sassi. Indossava il casco.

Era in gita con l’oratorio per trascorrere qualche giorno sulla neve, prima di tornare alla sua vita di studio e lavoro. Una caduta sugli sci gli è costata, però, cara. Irvano Stombelli, giovane di 27 anni che abitava a Vailate (Cremona), è morto mentre scendeva sulle piste del comprensorio sciistico di Bellamonte, in valle di Fiemme, in Trentino. Il ventisettenne era molto conosciuto anche nella Bergamasca: a Calvenzano aveva la sua compagnia di amici, alla sede di Dalmine dell’università di Bergamo frequentava la facoltà di ingegneria Meccanica, lavorando nel frattempo all’azienda Imbecal di Canonica d’Adda. Inoltre correva per i Runners Bergamo.

«Siamo tutti sconvolti – ha affermato il curato dell’oratorio di Vailate – non riusciamo a spiegarci come sia potuto accadere. Irvano da anni veniva qua in gita in val di Fiemme a sciare, conosceva bene questa zona». In lutto anche Calvenzano, dove Irvano dove aveva la compagnia di amici conosciuti mentre frequentava le scuole superiori a Treviglio. A Dalmine era iscritto alla facoltà di ingegneria Meccanica. Per il conseguimento della laurea, a quanto risulta, gli mancavano pochissimi esami.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA