«Frasi razziste e fucile puntato» Pontirolo Nuovo, 62enne a processo

«Frasi razziste e fucile puntato»
Pontirolo Nuovo, 62enne a processo

La lite da cortile s’è trasformata in un processo, dopo che , per l’accusa, sarebbero spuntati un fucile e frasi ingiuriose di stampo razzista.

L’imputato, B. M., 62 anni di Pontirolo, agricoltore con terreni a Castel Cerreto, è accusato di aver detenuto illegalmente un fucile Flobert con relative munizioni. Il 22 maggio 2015 lo avrebbe puntato, per l’accusa, a due vicini di casa marocchini. Non vedeva di buon occhio il passaggio di mezzi, e neppure di pedoni davanti alla sua proprietà. Stando all’accusa, quel giorno sarebbe uscito puntando il fucile verso i quattro e proferendo insulti razzisti.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA