Furti, il record negativo di Boltiere In nove mesi 148: molte sono bici

Furti, il record negativo di Boltiere
In nove mesi 148: molte sono bici

Da gennaio a settembre del 2019 sono state presentate ai carabinieri 148 denunce, mentre nei primi nove mesi del 2018 erano state 119. Il sindaco: ma stanno già diminuendo.

«Stiamo mettendo in campo tutti gli interventi per invertire questo andamento», ha detto in prefettura il sindaco di Boltiere Osvaldo Palazzini a commento dei dati comunicato dal prefetto Elisabetta Margiacchi: a Boltiere, raffrontando i primi nove mesi del 2019 con quelli del 2018, i reati sono cresciuti del 24,4%, in controtendenza con Ciserano e Verdellino. Il dato, che lì per lì ha un po’ sorpreso anche Palazzini, non è legato all’aumento di reati gravi, bensì alla crescita dei furti di piccola entità, come quelli di diverse biciclette. Per questi piccoli furti nei primi nove mesi del 2019 sono state presentate ai carabinieri 148 denunce, mentre nei primi nove mesi del 2018 erano state 119. Anche se non si tratta di reati gravi, e che sono ben lontani da quelli che le forze dell’ordine sono state chiamate a contrastare negli ultimi anni a Zingonia, vedersi privati in un attimo di beni come la propria due ruote può essere sicuramente considerato molto fastidioso. Per Palazzini, comunque, il fenomeno è già in diminuzione: «Non ho in merito dei dati aggiornati – conclude – ma sono certo che, grazie a quanto stiamo mettendo in campo, i furti stanno già diminuendo». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA