Giallo a Barbata: trovato ferito, è in coma Si sta indagando per tentato omicidio
Il parcheggio dell’aggressione a Barbata (Foto by Luca Cesni)

Giallo a Barbata: trovato ferito, è in coma
Si sta indagando per tentato omicidio

Episodio dai contorni ancora nebulosi e da approfondire, ma gravissimo, quello accaduto mercoledì 17 febbraio a Barbata, nella Bassa Bergamasca, dove un cinquantenne è stato aggredito e ora è ricoverato in gravissime condizioni, in coma, all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

L’uomo, un imprenditore edile di Calcio, incensurato, è stato trovato ferito poco dopo mezzanotte a bordo del suo autocarro in un parcheggio nei pressi dell’impianto sportivo comunale di Barbata in via Fermi, nella zona produttiva del paese. Non si sa esattamente a che ora sia avvenuta l’aggressione, ma sembra sicuramente dopo le 18.

Il parcheggio dell’aggressione a Barbata

Il parcheggio dell’aggressione a Barbata
(Foto by Luca Cesni)

Sul posto sono intervenute l’automedica e l’ambulanza del 118 che ha trasportato l’imprenditore a Bergamo in codice rosso: il 50enne accusava un trauma cranico commotivo e un’emorragia cerebrale molto seria. Dell’inquietante e preoccupante caso stanno indagando i carabinieri di Treviglio.

Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi: dall’aggressione con un oggetto contundente, forse mirata perché dal veicolo non mancava nulla (difficile, dunque, che possa essersi trattato di una rapina), al malore con conseguente caduta accidentale da parte del cinquantenne. La Procura e i carabinieri di Treviglio indagano comunque per tentato omIcidio, anche se i contorni della vicenda sono tutt’altro che chiari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA