Grande dolore per il 29enne Lorenzo Sabato i funerali a Cortenuova
Lorenzo Bano, morto a 29 anni in un incidente sul lavoro

Grande dolore per il 29enne Lorenzo
Sabato i funerali a Cortenuova

Saranno celebrati nella chiesa di Sant’Agata a Martinengo sabato 17 agosto alle 18 i funerali di Lorenzo Bano, l’operaio di Romano morto in un tragico incidente sul lavoro mercoledì 14. Il corteo funebre partirà alle 17.40 dall’abitazione del giovane, a Cortenuova.

C’è incredulità nella Bassa Bergamasca per la morte di Lorenzo Bano. Un ragazzo sempre allegro, attaccato alla vita e con una grande passione per i motori. Così gli amici e i conoscenti di Lorenzo descrivono il 29enne, vittima mercoledì di un tragico infortunio sul lavoro.

Originario di Martinengo, Lorenzo si era trasferito a Cortenuova l’anno scorso insieme alla sua famiglia in una villa di via Galeazze, nell’omonima frazione. Nonostante il poco tempo trascorso nel piccolo Comune, che ha recepito la notizia come un fulmine a ciel sereno, il 29enne era molto conosciuto e noto per il suo essere sempre allegro e positivo. Con la sua scomparsa, Lorenzo porta con sé tutte le speranze e le certezze di una giovane coppia come tante che, proprio in quella casa, avrebbe, nel giro di poco tempo, coronato il proprio sogno d’amore durato quattro anni. Il giovane meccanico, un tempo imbianchino, stava infatti sistemando una parte al piano terra dell’edifico che, un giorno, avrebbe condiviso con la fidanzata Jessica Martinelli, vicesindaco e assessore del Comune di Martinengo.«È stata lei ricevere la notizia dai carabinieri - spiega il padre della ragazza -. Lorenzo era un bravo ragazzo, un ragazzo normale». In questi giorni numerosi colleghi, amici e parenti del 29enne hanno raggiunto via Galeazze per stringersi nel dolore attorno alla famiglia.

Tragico l’incidente che gli ha causato la morte. Il giovane era dipendente della Gb Trasporti, la ditta che gestisce l’officina di riparazione e manutenzione della Italtrans. Verso le 15,30 di mercoledì l’operaio stava riparando il soffione di un camion, quando il pianale, per un’improvvisa mancanza di pressione, lo ha schiacciato tra la ruota della motrice e la piattaforma. Scattato l’allarme, sul posto è atterrato l’elicottero del 118, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA