Grande lavoratore, solare e generoso Lurano ricorda  Mirko Pagani
Mirko Pagani

Grande lavoratore, solare e generoso
Lurano ricorda Mirko Pagani

Nativo di Castel Rozzone dove risiedeva, era conosciuto soprattutto nella piccola comunità di Lurano, dove da 28 anni lavorava al minimarket «Crai» di via Secco Suardo.

Le comunità di Castel Rozzone e Lurano si stringono in un grande abbraccio per salutare Mirko Pagani, giovane salumiere spentosi a 42 anni la notte di Capodanno. Pagani, nativo di Castel Rozzone dove risiedeva, era conosciuto soprattutto nella piccola comunità di Lurano dove da 28 anni lavorava al minimarket «Crai» di via Secco Suardo.

Malato da quattro anni,ha sempre continuato a lavorare nonostante tutto. Solo a settembre si era fermato, ormai fortemente debilitato nel corpo ma non nello spirito.Il grande cuore di Mirko è ciò che tutti ricordano di lui: amici, parenti e conoscenti lo rammentano per la sua bontà d’animo e la generosità. Sul posto di lavoro i colleghi, ancora affranti dal dolore, lo richiamano alla memoria anche come il grande lavoratore che era, che con il suo modo di fare sempre allegro e disponibile era diventato uno dei punti cardine del negozio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA