In fuga dai carabinieri con una Bmw 420 finisce contro le vetrate della gelateria Maccalli  a Covo
L’auto finita contro le vetrate della gelateria Maccalli a Covo

In fuga dai carabinieri con una Bmw 420 finisce contro le vetrate della gelateria Maccalli a Covo

Inseguimento nella serata di domenica 28 novembre: arrestato un 36enne.

In fuga dai Carabinieri nella notte di domenica 28 novembre ha concluso la corsa contro le vetrine della storica gelateria Maccalli a Covo. I carabinieri di Treviglio hanno arrestato un 36enne pregiudicato di origine albanese è stato arrestato perché trovato alla guida di una Bmw 420 provento di un furto.

I militari della Sezione Radiomobile hanno intimato l’alt all’auto sportiva con due occupanti a bordo che si aggirava ieri sera nell’abitato di Covo. Il conducente, all’invito a fermarsi rivoltogli dai militari, ha invano tentato di sottrarsi dandosi alla fuga e terminando la propria corsa quando, a causa della forte velocità e della scarsa visibilità, è andato a collidere con la vetrata della Gelateria Maccalli, mandandola in frantumi e rimanendovi bloccato all’interno.

Nonostante il nuovo tentativo di fuggire a piedi, il conducente è stato inseguito dai carabinieri e dopo un accenno di resistenza, bloccato e ammanettato. L’autovettura, rubata il 24 novembre scorso a Martinengo, è stata posta sotto sequestro. Dopo la cattura l’arrestato è stato trattenuto in caserma a Treviglio e a seguito dell’udienza di convalida, portato in carcere a Bergamo, per come disposto dal Gip di quel Tribunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA