Intossicati da un braciere in camera Tre a Zingonia, anche una bimba di 5 anni

Intossicati da un braciere in camera
Tre a Zingonia, anche una bimba di 5 anni

Tre intossicati sono stati curati a Zingonia presso la camera iperbarica di Habilita: vittime di un’intossicazione da monossido di carbonio.

Una donna di 46 anni, un uomo di 58 anni e una bimba di 5 anni sono rimasti intossicati da monossido di carbonio e nella mattinata di mercoledì 15 gennaio sono stati curati a Zingonia presso la camera iperbarica di Habilita. La causa dell’intossicazione sarebbe presumibilmente da attribuirsi alla presenza di un braciere nella camera in cui dormivano dell’abitazione di via Meucci a Bergamo in cui risiedono. I pazienti sono stati trasferiti a Zingonia nella prima mattina di oggi dall’ospedale Papa Giovanni XXIII e poi riportati in ospedale al termine del trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA