Kenya, rapina si trasforma in tragedia Uccisa donna 71enne. Choc a Mozzanica

Kenya, rapina si trasforma in tragedia
Uccisa donna 71enne. Choc a Mozzanica

Si tratta di Maria Laura Satta, madre dell’assessore al Commercio di Mozzanica Stefano Scassellati , la donna era in casa con il marito 72enne anche lui ferito nel violento agguato seguito alla tentata rapina. Appresa la notizia il paese della Bassa bergamasca è sotto choc.

Una violenta rapina in Kenya è costata la vita domenica 23 luglio a una pensionata di 71 anni, Maria Laura Satta, di Cremona, madre dell’assessore al Commercio di Mozzanica, Stefano Scassellati. La donna, che si trovava in vacanza a Kikambala, è stata uccisa con spranghe e bastoni da alcuni individui che hanno anche picchiato suo marito Luigi Scassellati, 72 anni, ferito gravemente e ricoverato in ospedale, ma non in pericolo di vita.

A chiamare i soccorsi è stato un amico che la coppia aspettava per il pranzo l’uomo che ora è ricoverato al Mombasa Hospital con gravi ferite e sotto shock. I due coniugi erano stati per anni titolari di una importante azienda per macchine da ufficio, a Cremona. Ora, in pensione, avevano scelto di trascorrere alcuni mesi l’anno nella loro casa in Kenya.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA