Muore dopo la partita, choc a Cologno «Giuseppe ci mancherà tantissimo»
Giuseppe Bonura

Muore dopo la partita, choc a Cologno
«Giuseppe ci mancherà tantissimo»

Aveva da poco realizzato due tra i suoi più grandi sogni, che si era conquistato dopo tanto impegno, tanti sacrifici e molta passione, quella che ha sempre messo in ogni cosa che ha fatto: laurearsi in Economia e Commercio all’Università di Bergamo e, da appena un mese, riuscire finalmente a convivere con la sua Jessica, con la quale aveva acquistato una villetta a Cologno al Serio.

Ma mercoledì sera, dopo essere rientrato da una partita di calcetto con un gruppo di amici, tutto questo si è drammaticamente spezzato, sotto gli occhi impotenti della fidanzata . Un malore improvviso e inaspettato ha stroncato la vita a Giuseppe Bonura, di soli 30 anni, originario del quartiere Villaggio degli Sposi di Bergamo (dove vive la sua famiglia) e da poche settimane trasferitosi in via Oriana Fallaci 9 a Cologno, paese della sua compagna Jessica Lorenzi. In pochi, giovedì, se la sono sentita di parlare, lo choc per una perdita così prematura è ancora molto forte. Jessica riesce a trovare la forza per ricordare il suo Giuseppe con poche parole, semplici ma piene di amore: «Era una persona veramente troppo buona e gentile» ci ha detto con le lacrime agli occhi.

Scossi anche gli amici della squadra di calcetto a cinque «Bergamo Vikings» di Comun Nuovo, che gioca nel campionato Csi e dove Giuseppe militava da alcuni anni come difensore.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA