«In sei blitz 36 kg di droga e 19 arresti» Zingonia, continua la lotta alla criminalità
L’operazione a Zingonia dei carabinieri (Foto by (Foto Cesni))

«In sei blitz 36 kg di droga e 19 arresti»
Zingonia, continua la lotta alla criminalità

Si è conclusa l’operazione «Zingonia 6» dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. Circa 100 Carabinieri sono stati impegnati nell’esecuzione di diverse decine di decreti di perquisizione domiciliare e locale nei «palazzi dello spaccio e del traffico di armi» in località Zingonia di Ciserano.

Dopo il blitz, avvenuto all’alba di martedì a Zingonia, i carabinieri di Bergamo, Treviglio e Zingonia hanno fatto il punto delle sei operazioni svolte a Zingonia nell’ultimo anno: sono state arrestate dieci persone in flagranza di reato, altre nove su provvedimenti restrittivi dell’autorità giudiziaria; denunciate 97 persone e sequestrati 32 kg di droga tra marijuana e hashish. «Non si tratta di operazioni di facciata, ma l’obiettivo è quello di riportare la legalità in una zona “difficile”, facendo sentire la presenza dello Stato in una situazione malata e permanente» ha dichiarato il procuratore Walter Mapelli. L’attenzione continua: «Ora la palla passa ai Comuni per mettere in atto il progetto di riqualificazione dell’area» ha dichiarato il capitano dei carabinieri di Treviglio Davide Onofrio Papasodaro. Presenti alla conferenza stampa di presentazione dei dati anche il sostituto procuratore Carmen Pugliese: «Il disprezzo della legalità in questa zona aveva assunto toni esasperati: basta ricordare l’omicidio commesso nel 2015, a pochi passi dalla caserma». Infine una dichiarazione del comandate provinciale dei carabinieri Biagio Storniolo: «Abbiamo fatto un grande lavoro di rete con l’autorità giudiziaria, ma questo è solo l’inizio».

Dalle prime ore dell’alba di martedì 19 settembre, infatti, circa 100 carabinieri sono stati impegnati nell’ennesima massiccia attività di polizia giudiziaria pianificata ed in gestione alla Compagnia Carabinieri di Treviglio. I militari, con il supporto operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, con l’assistenza specializzata altresì del 2° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Orio al Serio, nonché dei Nuclei Cinofili CC di Casatenovo e Orio al Serio (impiego di più unità cinofile per la ricerca di armi e droga), hanno eseguito alcune decine di decreti di perquisizione locale e domiciliare negli appartamenti dell’area sensibile di Zingonia, e precisamente nel condominio «Anna 1» di via Bologna. Un’intera area abitativa condominiale è stata quindi controllata e perquisita a tappeto dai carabinieri per la ricerca di droga ed armi.

Alla vasta attività di polizia in questione, denominata convenzionalmente «Operazione Zingonia 6», che ha come precedenti cinque interventi svoltisi rispettivamente il 15 novembre 2016, il 26 gennaio 2017, il 9 marzo 2017, il 25 maggio 2017 e il 27 luglio 2017, hanno collaborato anche i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Bergamo, per quanto riguarda in particolare le esigenze relative all’eventuale rimozione di ostacoli fissi, ed alcune squadre della Polizia Locale di Ciserano per quanto attiene invece le attività di sicurezza secondaria e di viabilità. L’intera zona è stata completamente cinturata dai militari in assetto operativo, contro la criminalità presente su questa area sensibile del territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA