Bassa pulita, arrestato uno dei 4 ricercati Era nascosto in una casa a Brignano

Bassa pulita, arrestato uno dei 4 ricercati
Era nascosto in una casa a Brignano

A Treviglio è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio uno dei quattro ricercati dopo l’operazione antidroga «Bassa pulita 2017». Denunciato per favoreggiamento anche il connazionale che l’ospitava.

A circa dieci giorni della conclusione della maxi operazione antidroga «Bassa pulita 2017», i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato nel pomeriggio di martedì 21 febbraio uno dei quattro marocchini ancora ricercati in quanto destinatari di un provvedimento di cattura. «Si tratta di un intervento antidroga - commentano i militari - che ha decapitato un importante sodalizio criminale ramificato sul territorio della Bassa Bergamasca dedito allo spaccio “su piazza” di sostanze stupefacenti».

Si tratta di un 26enne, irregolare sul territorio nazionale, con alle spalle già altri trascorsi penali. «A seguito di una mirata attività di monitoraggio, gli investigatori sono riusciti infatti a localizzare il ricercato in un appartamento di Brignano Gera d’Adda, nascosto da un suo connazionale, quest’ultimo regolare sul territorio nazionale e di professione ambulante».

I militari hanno fatto irruzione nell’appartamento: l’uomo è stato arrestato e accompagnato in caserma a Treviglio dove gli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare emessa nei giorni scorsi dal gip del Tribunale di Bergamo. Per il connazionale marocchino che l’ospitava è scattata invece la denuncia penale a piede libero per favoreggiamento personale. Proseguono, invece, le indagini nei confronti degli altri tre ricercati tuttora irreperibili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA