Primo arresto per spaccio del 2018 35enne fermato a Zingonia

Primo arresto per spaccio del 2018
35enne fermato a Zingonia

Giovedì pomeriggio i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito il primo arresto del 2018 per reati in materia di stupefacenti nell’area sensibile di Zingonia.

I militari hanno fermato un marocchino 35enne, clandestino sul territorio nazionale, in Piazza Affari a Verdellino, mentre stava spacciando della cocaina e dell’hashish. È stata una “gazzella del 112” del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio a bloccare l’extracomunitario ed a rinvenire, a seguito di perquisizione, 7 dosi di cocaina ed un pezzo di hashish, per un peso complessivo di circa 15 grammi. I militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato del denaro contante, suddiviso in banconote di piccolo taglio, probabilmente provento della precedente attività di spaccio. Il magrebino si spostava a bordo di una bicicletta, il tutto probabilmente per rendere più agevole e flessibile la sua attività di “spaccio su piazza”.

Una volta fermato e tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il 35enne, su disposizione del PM di turno, è stato temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa della udienza di convalida davanti al Tribunale di Bergamo prevista per la mattinata di venerdì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA