Romano, la telecamera non perdona Le multe sono raddoppiate: 14mila

Romano, la telecamera non perdona
Le multe sono raddoppiate: 14mila

Sono raddoppiate nel 2017 le multe per violazioni del codice della strada a Romano: circa 14 mila, rispetto alle 7 mila registrate nel 2016.

Le multe del 2017 valgono un milione di euro, dei quali oltre 600 mila sono già stati incassati per le violazioni stradali. «La polizia locale non ha la vocazione a dare le multe, ma il rispetto delle regole è necessario» dice il comandante Arcangelo Di Nardo. Quasi la metà di queste multe riguardano le violazioni alla Ztl del centro storico. I varchi di accesso sono videosorvegliati e collegati con una banca dati dove sono registrate le targhe ammesse al transito. «Con questo sistema è aumentato il lavoro amministrativo e abbiamo due volontari che vengono a darci una mano» sottolinea Di Nardo.

Tra i numeri a consuntivo del 2017 ci sono i 14 incidenti stradali registrati, 4 in più del 2016, ma fortunatamente senza deceduti. Ci sono state 6 mila chiamate alla centrale e sono state verificate tutte le 948 segnalazioni che i cittadini hanno fatto. Spiega ancora il comandante: «Ci sono state 124 denunce, il 20% in più rispetto al 2016, segno che i cittadini hanno fiducia nel nostro lavoro. Grazie alla collaborazione con i carabinieri in congedo siamo riusciti per esempio a ridurre i borseggi al mercato del giovedì. Erano 4/5 casi per ogni giovedì, ora lo sono in un mese».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA