Sei chili di hashish nel garage a Pognano Preso spacciatore con i taccuini dei conti

Sei chili di hashish nel garage a Pognano
Preso spacciatore con i taccuini dei conti

Nuova importante operazione antidroga dei Carabinieri: sequestrati circa 6 kg di droga. Arrestato e portato in carcere un marocchino 37enne clandestino: nelle agende i conti dello spaccio.

Ieri sera, giovedì 1 marzo, i Carabinieri della Compagnia dei Carabinieri di Treviglio guidati dal Capitano Davide O. Papasodaro hanno inferto un altro duro colpo al traffico di sostanze stupefacenti nella Bassa Bergamasca. Gli investigatori dell’Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno in particolare effettuato un’irruzione in un appartamento del centro di Pognano, arrestando così un marocchino pluripregiudicato, clandestino sul territorio nazionale. Circa 6 kg di hashish suddivisi in diversi panetti e ovuli sono stati rinvenuti complessivamente nell’abitazione occupata dallo straniero insieme alla moglie, una sua connazionale tra l’altro incinta, quest’ultima – allo stato – risultata estranei ai fatti. Lo stupefacente era occultato in vari spazi della casa, garage compreso. I Carabinieri ritengono che il 37enne rappresenti un livello intermedio dello spaccio di sostanze stupefacenti a ridosso dell’area sensibile di «Zingonia», una presumibile «cerniera criminale» tra il micro spaccio ed il traffico di spessore più elevato. Dichiarato in stato d’arresto, su disposizione del pm di turno, il magrebino è stato così tradotto presso la Casa Circondariale di Bergamo, dove nei prossimi giorni sarà sottoposto ad interrogatorio di garanzia davanti al Gip del Tribunale di Bergamo. Ritrovati e sequestrati nell’abitazione perquisita a fondo dai Carabinieri anche delle agente e dei manoscritti verosimilmente rappresentanti la contabilità ed i contatti tra lo spacciatore e gli acquirenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA