Scivola nel fiume Brembo e non riemerge Bonate Sotto, recuperato 13enne: è grave
I soccorsi in azione a Bonate Sotto

Scivola nel fiume Brembo e non riemerge
Bonate Sotto, recuperato 13enne: è grave

Soccorsi in azione martedì pomeriggio 11 agosto a Bonate Sotto poco dopo le 16 per un giovane di 13 anni che è scivolato in una profonda buca d’acqua nel fiume Brembo. Il giovane versa in gravi condizioni.

Dopo le 16 sono partiti i soccorsi: sul posto due ambulanze e un’automedica oltre all’elicottero del 118, il Saf dei Vigili del Fuoco di Bergamo e i sommozzatori di Treviglio. Si tratta di un ragazzo di 13 anni (e non 12 come inizialmente comunicato, ndr) che è scivolato in una «buca» di acqua profonda 4 metri circa che il fiume forma all’altezza della Roncola di Treviolo.

Il giovane era con un gruppo di amici, tutti della zona di Bonate e Ponte San Pietro: erano in bicicletta quando sono scesi lungo la riva del fiume, a Bonate Sotto, all’altezza del cavalcavia dell’asse interurbano. Hanno lasciato le biciclette e a piedi hanno attraversato il fiume, in questo periodo con poca acqua. Dall’altro lato del fiume, hanno raggiunto però una buca di acqua profonda circa 4 metri. Dalle prime informazioni pare che il 1 3enne sia scivolato, cadendo in acqua dentro la buca. Subito è scattato l’allarme e alcuni amici si sono tuffati per soccorrerlo ma l’acqua torbida non ha aiutato i giovani nei soccorsi.


I soccorsi si sono messi immediatamente in moto per salvare il 13enne che è stato individuato nelle acque del fiume. Il Saf dei Vigili del Fuoco di Bergamo è riuscito a recuperarlo nel Brembo: le sue condizioni sono parse subito molto critiche. Il 13enne, a cui è stato effettuato sul posto il massaggio cardiaco, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in elicottero. Sul posto anche la Polizia Locale di Bonate Sopra e Bonate Sotto oltre ai Carabinieri di Curno e gli agenti della Sorveglianza Italiana che hanno tenuto lontani i passanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA