«Un angelo ci ha fatto un grande dono» Vigile regala giro sulla ruota a 40 bimbi

«Un angelo ci ha fatto un grande dono»
Vigile regala giro sulla ruota a 40 bimbi

È successo a Bergamo negli scorsi giorni, l’agente ha offerto di tasca sua il giro sulla ruota panoramica ai bambini della scuola materna di Cortenuova.

Così quaranta bambini fra i 3 e i 5 anni della scuola dell’infanzia fondazione san Giuseppe di Cortenuova dipingono con la loro fantasia l’agente della polizia locale di Bergamo da cui lunedì hanno ricevuto in regalo un giro sulla ruota panoramica. Il loro angelo dalla divisa blu è Roberto, agente in servizio da diversi anni a Bergamo e residente in provincia «con un particolare debole per i bambini» rivela la comandante Gabriella Messina. Avrebbe preferito che il suo gesto «fatto con il cuore», si apprende dal Comune, rimanesse nascosto. Ma gli alunni della scuola dell’infanzia di Cortenuova è da giorni che non parlano altro dell’esperienza vissuta.

La notizia della sua generosità è quindi iniziata a circolare: «Quel giorno -racconta la coordinatrice della scuola Lidia Picco- siamo andati in gita a “La torre del sole” di Brembate di Sopra. Vedendo poi che era una bella giornata abbiamo deciso di fare un salto a portare la letterina alla chiesetta di santa Lucia. Mentre a piedi ci dirigevamo verso la nostra destinazione, l’agente che in quel momento stava effettuando servizio di sicurezza alla ruota panoramica ci è venuto incontro per assisterci negli spostamenti, perché fossimo più al sicuro. Consegnata la letterina ci siamo seduti un attimo a fare merenda prima di tornare a casa. Mentre mangiavamo un biscotto avevamo di fronte la ruota e così qualche bambino ha iniziato a dire “come sarebbe bello salirci sopra”».

L’agente, sentito questo loro desiderio, non ci ha pensato un attimo ad esaudirlo. Si è allontanato ed è poi tornato dicendo loro che potevano tutti quanti salire e che avrebbe provveduto a pagare lui il giro. «Una volta scesi dalla ruota avremmo voluto ringraziarlo e chiedergli il suo nome -sostiene ancora la coordinatrice- purtroppo quando eravamo ancora su l’abbiamo visto che ci salutava mentre si allontanava con l’auto». Pur non sapendo chi fosse, per dirgli grazie gli alunni della scuola dell’infanzia hanno nei giorni scorsi espresso il desiderio di invitarlo a Cortenuova iniziando anche a preparare dei disegni di benvenuto. E anche questa volta il loro desiderio sarà esaudito. Venuto a conoscenza dell’invito dei bambini, il vigile ha già fatto sapere che li ricontrerà con grande gioia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA