Un ex infermiere di Caravaggio mente di rapine milionarie sui tir

Un ex infermiere di Caravaggio
mente di rapine milionarie sui tir

Da infermiere professionale a capo di un commando autore di rapine milionarie ai danni di camionisti, immobilizzati con fascette in plastica sui loro Tir, che venivano completamente ripuliti dei loro ricchi carichi.

È il profilo di Salvatore Angelo Volturo, 54 anni, di Caravaggio: lunedì mattina 22 febbraio è stato arrestato assieme ad altre undici persone, tutte residenti tra il Milanese e la Brianza, in un’operazione congiunta della Stradale di Torino e della Squadra mobile di Vercelli, che ha sgominato la presunta banda di rapinatori che agiva sulla rete autostradale di Lombardia e Piemonte.

Volturo, ora in carcere a Milano, aveva lavorato come infermiere a Cernusco sul Naviglio ed era un volto già noto per le forze dell’ordine: nel 2007 era stato arrestato, sempre a Milano, per la ricettazione di alcune carte di credito. In seguito aveva lasciato il suo lavoro in ospedale.

E, secondo la Mobile di Vercelli, si era dedicato a organizzare le rapine milionarie sulle autostrade. Il quartier generale della presunta banda si trovava in un capannone di San Giuliano Milanese, il comune dove Volturo soggiornava negli ultimi tempi. Il capannone era stato scelto proprio per la posizione strategica della cittadina alle porte di Milano.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 23 febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA