Vaccinazioni, negli hub bergamaschi aprono 30 linee in più. Giovedì e venerdì disponibili 16.000 appuntamenti al giorno, anche per la fascia 50-59 anni

Vaccinazioni, negli hub bergamaschi aprono 30 linee in più. Giovedì e venerdì disponibili 16.000 appuntamenti al giorno, anche per la fascia 50-59 anni

Possono prenotare la vaccinazione anti Covid-19 anche le persone di età compresa tra 50 e 59 anni con esenzione per patologie e rimane attiva la possibilità di prenotazione per le altre categorie già in corso. Appuntamenti disponibili giovedì 29 e venerdì 30 aprile: le due giornate costituiranno anche una sorta di «stress test» per tutto il sistema organizzativo.

Sale ancora la capacità del sistema sanitario territoriale di Bergamo di vaccinare contro il Covid19: giovedì 29 aprile e venerdì 30 aprile saranno infatti disponibili ben 16.000 appuntamenti per ciascuna giornata che offriranno alla popolazione un’ampia possibilità di vaccinarsi. Saranno circa una trentina in più le linee vaccinali aperte. Inoltre le due giornate costituiranno anche una sorta di «stress test» per tutto il sistema organizzativo, per quando le vaccinazioni di massa potranno procedere a pieno regime, vale a dire quando le forniture di vaccini saranno continuative e attestate su numeri costantemente elevati.

Questo incremento, intanto, che fa seguito al raddoppio rispetto alla settimana scorsa e rappresenta un ulteriore step rispetto alle 13.000 vaccinazioni di lunedì, permetterà per i prossimi due giorni di vaccinarsi anche alle nuove fasce di popolazione per le quali sono state appena aperte le agende sul portale di Poste. È il caso della fascia 50-59 con esenzione per patologie che proprio oggi, mercoledì 28 aprile, ha visto l’apertura degli slot a proprio favore.

Resta invariata la possibilità di prenotarsi per i cittadini delle categorie che erano già state considerate nelle settimane precedenti tra cui Over 60, estremamente vulnerabili, disabili con relativi caregiver. Dal 1° maggio proseguirà la campagna vaccinale già programmata con 10/11.000 vaccinazioni al giorno.

Per prenotare bisogna utilizzare i canali ufficiali di Regione Lombardia:

- on line: https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/

- Tramite Call Center Numero gratuito 800/894545

Dall’Asst Bergamo Ovest già nel pomeriggio era arrivato l’annuncio dell’aumento degli slot giornalieri nei centri: CUS - Centro Universitario Sportivo Bergamo - Via Kennedy 24044 Dalmine, TreviglioFIERA - Ingresso da Via Casirate Vecchia - 24047 Treviglio, Pala Spirà - Via Sant’Antonio 22 - 24050 Spirano e Antegnate Gran Shopping- Via del Commercio, 3 - 24051 Antegnate con appuntamenti disponibili giovedì 29 e venerdì 30 aprile. Chi fosse già prenotato su altro centro vaccinale o in una data successiva, spiega l’Asst Bergamo Ovest, e desiderasse accedere giovedì e venerdì ad uno dei nostri Centri, potrà rimodulare la prenotazione sul sito di Regione o tramite Call Center e fissare il nuovo appuntamento per domani o venerdì. Per la prenotazione o la rimodulazione dell’appuntamento ogni paziente dovrà avere con sé, al momento della connessione al sito di Regione o della telefonata al call center, il numero della Tessera Sanitaria, Codice Fiscale e il proprio cellulare.

Anche l’Asst Bergamo Est ha potenziato gli slot, in primis sui centri vaccinali di Chiuduno e di Clusone che già nelle ultime settimane ha comunque tenuto alta la media dei vaccini inoculati. Inoltre da mercoledì 28 aprile al centro di Rogno è possibile prenotare la vaccinazione per i residenti (persone fragili di età compresa tra 55 e 59 anni, in possesso di un’esenzione per patologia) dei 10 paesi dell’Alto Sebino: Bossico, Castro, Costa Volpino, Fonteno, Lovere, Pianico, Riva di Solto, Rogno, Solto Collina, Sovere) tramite il sito www.prenotavaccino.app, muniti di tessera sanitaria e codice fiscale. Rimane sempre attiva la possibilità di prenotazione per le altre categorie già in corso. In caso di problemi relativi alla prenotazione, spiega sempre l’Asst Bergamo Est, è possibile inviare una mail a: [email protected] . Questa modalità sarà attiva fino a quando il punto vaccinale di Rogno non sarà inserito nell’elenco dei centri disponibili sul sito prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it; ne sarà quindi data successiva comunicazione.

Potenziamento anche per gli hub vaccinali dell’Asst Papa Giovanni, che giovedì e venerdì aggiunge 11 linee tra la Fiera di Bergamo, Zogno e Sant’Omobono Terme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA