«Abolire i Comuni sotto i 5.000 abitanti» Ecco quali verrebbero cancellati - Mappa
In verde i Comuni graziati, in rosso quelli cancellati se entrasse in vigore la legge (Foto by Redazione web)

«Abolire i Comuni sotto i 5.000 abitanti»
Ecco quali verrebbero cancellati - Mappa

Quando un parlamentare firma una proposta di legge per abolire i Comuni sotto i cinquemila abitanti viene da chiedersi che fine farà la provincia di Bergamo. Quella delle valli difficili da raggiungere, quella dei piccoli mondi di un mondo piccolo dove tutti si conoscono, quella delle antiche contrade contadine di una Bassa piatta e all’apparenza infinita.

Qui i confini stabiliti dalla politica sono ancora in secondo piano rispetto alla tradizione. In nome della semplificazione e del risparmio però una ventina di deputati tra cui il bergamasco Giuseppe Guerini hanno deciso di proporre una annessione forzata tra piccoli Comuni. Chi non si fonde, verrà fuso dalle Regioni. E se le Regioni non obbediscono, la mannaia statale procederà con un taglio netto dei trasferimenti. Nella testa dei proponenti c’è un’Italia con migliaia di poltrone in meno e servizi più efficienti. Abbiamo provato a capire come si trasformerebbe la provincia di Bergamo con la cancellazione delle amministrazioni sotto i cinquemila abitanti. Ecco una mappa che mostra, in rosso, i Comuni aboliti, e in verde quelli graziati.

Alcuni casi sono davvero curiosi: su tutti quello di Pontirolo Nuovo. Con 5008 abitanti si salverebbe solo grazie all’arrivo di molti nuovi nati. Cosa ne pensano gli amministratori?


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 febbraio 2016
i.invernizzi
Isaia Invernizzi

Giornalista professionista, lavora a L’Eco di Bergamo dal 2016. Redattore della cronaca cittadina dal marzo 2019 dopo tre anni in redazione web. Amante dei dati in tutte le loro forme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA