Abusò della figlia della compagna Condannato a 5 anni di carcere

Abusò della figlia della compagna
Condannato a 5 anni di carcere

È la condanna inflitta martedì 2 febbraio in Tribunale a un uomo di 49 anni, della Val Brembana.

L’uomo è accusato di aver abusato della figlia di quella che, all’epoca dei fatti, era la sua compagna. Gli abusi risalirebbero al 2010, quando la vittima aveva 13 anni. La ragazzina – che tra l’altro nell’infanzia aveva già subito violenze da parte del padre naturale, in seguito condannato - trovò il coraggio di confidarsi con la madre solo quattro anni dopo, scrivendole una lettera molto toccante, in cui arrivò persino a scusarsi per non aver avuto il coraggio di dirle prima la verità.

Ricevuta la confidenza, la madre sporse denuncia e ne scaturì un procedimento nei confronti del suo compagno.Martedì in abbreviato davanti al giudice Bianca Maria Bianchi l’imputato è stato condannato a 5 anni di reclusione (il pm Gianluigi Dettori ne aveva chiesti 6) e al risarcimento del danno alle parti offese, con versamento di 80 mila euro alla ragazza e 10 mila alla madre a titolo di provvisionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA