Aeroporto, la promessa di Bruni  «Stop ai voli dalle 24 alle 6 dal 2020»

Aeroporto, la promessa di Bruni
«Stop ai voli dalle 24 alle 6 dal 2020»

L’ incontro Ieri di fronte al Tavolo dei sindaci il presidente di Sacbo si è impegnato allo stop entro il 2020. Colletta: «Un’ apertura importante».

Stop ai voli notturni da mezzanotte alle sei del mattino, entro il 2020: è l’ obiettivo che si è impegnato a perseguire Roberto Bruni, presidente di Sacbo (la società che gestisce lo scalo di Orio al Serio), annunciato ieri al Tavolo dei sindaci sulle problematiche aeroportuali, che riunisce i 17 comuni più interessati dall’ impatto del «Caravaggio». Una data da cui avviare questa limitazione non c’ è ancora, nulla di scritto nero su bianco: serve tempo per lavorarci e, soprattutto, un ok convinto di Sacbo stessa. «Non ho posto garanzie né certezze - spiega infatti Bruni con prudenza - è un obiettivo la cui fattibilità è da verificare nel concreto, ma che certamente dovevamo porci e che intendo conseguire entro la fine del mio mandato».

Non solo. Sul capitolo alleanze, oltre alle ipotesi in campo di un’ intesa a ovest con Milano o a est con i bresciani-veronesi-veneziani per Montichiari, la terza via che porterebbe a rimanere completamente autonomi appare sfumata. «O di qua o di là - spiega Bruni -. Non è detto che ci si riesca, ma se non ce la faremo sarà solo per una scelta obbligata, data dal fallimento della ricerca di alleanze a est o a ovest su cui ci stiamo impegnando».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA