Alle 18 il Te Deum con il Vescovo Dal duomo  diretta su BergamoTv
Il vescovo di Bergamo mons. Francesco Beschi (Foto by Colleoni)

Alle 18 il Te Deum con il Vescovo
Dal duomo diretta su BergamoTv

Anche il 1° gennaio alle 18, in Cattedrale, il vescovo Beschi presiederà una concelebrazione eucaristica.

Proseguono le celebrazioni del tempo liturgico forte del Natale, che si concluderà domenica 10 gennaio con la memoria del Battesimo di Cristo. Oggi, San Silvestro e ultimo giorno dell’anno, alle 18, in Cattedrale, il vescovo Francesco Beschi presiede una Messa solenne di ringraziamento per l’anno trascorso, durante la quale l’assemblea intonerà l’antico canto solenne del «Te Deum» (la Messa sarà trasmessa in diretta da BergamoTv).

Il 1° gennaio, Capodanno, ricorre la solennità di Maria Madre di Dio, che coincide con la 54ª Giornata mondiale della pace, istituita nel 1968 da papa Paolo VI, che quest’anno ha come tema, scelto da Papa Francesco, «La cultura della cura come percorso di pace». Alle 18, in Cattedrale, il vescovo Beschi presiederà una Concelebrazione eucaristica solenne. Lo scorso anno, in questa occasione, il vescovo aveva ribadito la necessità che ogni uomo e ogni cristiano devono impegnarsi a diventare «artigiani di pace». Nel suo messaggio, inviato ai capi di tutte le nazioni del mondo, Papa Francesco ricorda come l’anno 2020 sia stato segnato «dalla grande crisi sanitaria del Covid, trasformatasi in un fenomeno multisettoriale e globale, aggravando crisi tra loro fortemente interrelate e provocando pesanti sofferenze e disagi». Riprendendo il tema del messaggio, Papa Francesco sottolinea che «la cura» è una delle caratteristiche del ministero di Gesù Cristo sulla Terra e deve esserlo anche per i cristiani. Inoltre, questa «cura» diviene «promozione della dignità della persona e del bene comune» e si esprime concretamente nella solidarietà, nella salvaguardia del creato» e nel cercare una «bussola per una rotta comune», concludendo che non si potrà mai costruire la pace «senza la cultura della cura».

Mercoledì 6 gennaio è la solennità dell’Epifania, che fa memoria della visita dei Re Magi al Bimbo di Betlemme, ma soprattutto celebra la prima manifestazione della divinità di Gesù Cristo all’intera umanità. Alle 10,30 in Cattedrale, il vescovo Beschi presiederà una solenne Concelebrazione eucaristica, mentre alle 17 presiederà i Vespri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA