Anche l’Atalanta ricorda coach Agazzi «Grave lutto per lo sport bergamasco»

Anche l’Atalanta ricorda coach Agazzi
«Grave lutto per lo sport bergamasco»

La scomparsa di Pier Davide Agazzi ha sconvolto il mondo del basket bergamasco. Il coach è stato colpito da un malore mentre stava allenando una squadra di giovani promesse, una delle tantissime che ha seguito nella sua lunga carriera da allenatore.

E proprio i suoi allievi, piccoli e grandi, hanno deciso di ricordarlo con tanti post e aneddoti postati sulla sua pagina Facebook. Anche l’Atalanta ha pubblicato un messaggio di cordoglio: «Il mondo del basket è in lutto per la scomparsa improvvisa di Pier Davide Agazzi – si legge sul sito della società nerazzurra -, volto noto in tutta la Bergamasca per aver prima giocato e poi allenato per diversi anni. Ma anche fuori dai confini provinciali aveva avuto modo di affermarsi come coach, sia in campo maschile, sia in campo femminile, dal Nord al Sud della Penisola».

Ecco altri ricordi del coach:

Matteo: «Anche se ti ho avuto come allenatore per poco, mi hai insegnato che anche se ero il più piccolo in campo dovevo dare sempre il massimo e credere in me stesso. Ciao Pier».

Clemente: «Apprendere questa notizia mi ha stravolto... mi son tornati in mente tanti ricordi tutti d’un colpo, le partite di basket ai tempi dell’Artus, gli allenamenti... ma ancor di piu la semplicità e spontaneità che da sempre ti accompagnava. I tuoi modi di dire ed i tuoi modi di fare... Le domeniche a pranzo passate in quel salone di casa mia... Anche se era da un po che non ci si beccava, per ovvi motivi geografici, hai lasciato un vuoto qui».

Raven: «Grazie Pier, tu mi hai insegnato a giocare e a amare il gioco della pallacanestro. Mi ricordo i primi anni con te sono stati difficili dopo un paio di anni ho imparato ad amarti ed è nata una bellissima amicizia anche fuori dalla palestra. Tu per me sei stato come un padre. Grazie mille. Ti voglio bene».


© RIPRODUZIONE RISERVATA