Anziana circuita, sottratti 800mila euro  In manette un broker e la moglie

Anziana circuita, sottratti 800mila euro
In manette un broker e la moglie

Con i soldi della donna la coppia ha comprato anche un immobile nella bergamasca.

Un broker assicurativo e la moglie sono stati arrestati e posti ai domiciliari dalla Guardia di Finanza, su ordinanza del gip di Milano, con l’accusa di circonvenzione di incapace, per aver portato via a un’anziana, nel tempo, ben 800mila euro. E questo nonostante fosse costretta a vivere in condizioni di indigenza e malnutrizione.

«La donna, una 78enne di Novate Milanese (Milano), economicamente benestante, sarebbe stata circuita dal proprio assicuratore e dalla giovane moglie moldava - precisa la Gdf - i quali, approfittando del suo stato di solitudine e di fragilità emotiva, le hanno sottratto la quasi totalità del cospicuo patrimonio».

Dal 2017 i due, sfruttando la sua fiducia, sono riusciti a comprare, con i suoi soldi, un immobile in provincia di Bergamo, due autovetture, due box, facendole anche sottoscrivere una polizza vita da 200.000 euro e una seconda polizza di 400.000 intestata al broker.

Le indagini sono state svolte dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Paderno Dugnano (Milano) sotto la direzione del Pool fasce deboli della Procura della Repubblica milanese, con il supporto dei servizi sociali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA