Aria d’altri tempi e Strauss - Foto/Video Piazza Vecchia sala da ballo per i Cadetti

Aria d’altri tempi e Strauss - Foto/Video
Piazza Vecchia sala da ballo per i Cadetti

Il sole piano piano si nascondeva dietro il Campanone, mentre i cadetti facevano il loro ingresso con i propri accompagnatori in Piazza Vecchia, trasformata in salone da ballo.

L’occasione è stata venerdì per la cerimonia «Mak p 100», che ha coinvolto 58 cadetti (di cui 11 ragazze) del secondo anno del 115° corso «Val di Ledro III» e del 14° corso ruolo aeronavale «Unicorno» dell’Accademia della Guardia di Finanza che festeggiano così l’approssimarsi, esattamente 100 giorni, dell’ambito traguardo della nomina a Sottotenente. Divise storiche brillanti per gli allievi e raffinati vestiti lunghi neri, blu o con inserti bianchi per le accompagnatrici, soprattutto mamme, e abiti scuri con papillon per i partner delle cadette.

Alla cerimonia erano presenti anche il comandante generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi, il comandante in seconda generale Filippo Ritondale, il prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi, il procuratore Walter Mapelli, il questore di Bergamo Girolamo Fabiano, il rettore Remo Morzenti Pellegrini, l’assessore comunale Maria Carolina Marchesi e naturalmente il generale Virgilio Pomponi, comandante dell’Accademia. Dopo la presentazione delle coppie, i tre valzer: il primo è stato «Sul bel Danubio blu» di Strauss. Volti emozionati durante i passi e poi il «Valzer del commiato» di Nino Rota, sereni e distesi invece nell’ultimo sulle note di «Vita d’artista» ancora di Strauss. La serata è continuata con la cena privata a palazzo Suardi, lo spettacolo Valse di Ttb in piazza Vecchia per tutti e concerto (riservato) di Anna Tatangelo al Teatro Sociale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA