Arriva la Corri Dog, pronti a fotografare Scatta un selfie con Fido e invialo a L’Eco
Una delle passate edizioni

Arriva la Corri Dog, pronti a fotografare
Scatta un selfie con Fido e invialo a L’Eco

Domenica 10 aprile a Bergamo torna la camminata non competitiva dedicata a cani e padroni, ecco come partecipare. Vuoi vedere la foto con il tuo amico a quattro zampe pubblicata sulla pagina Facebook de L’Eco di Bergamo? Scrivici!

In occasione dell’11a Giornata nazionale del cane guida, organizzata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (Onlus), torna la Corri Dog, camminata non competitiva di 2 chilometri giunta alla 4a edizione ideata e organizzata da Proloco Bergamo. Il ritrovo è previsto per le 10 di domenica 10 aprile in piazza Dante a Bergamo, con partenza della Corri Dog alle 10,30. Possono partecipare alla camminata tutti i cani, di qualsiasi razza e taglia, ogni animale può essere accompagnato anche da più persone, così come ogni padrone può portare più di un cane.

Le iscrizioni si possono effettuare presso la sede dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti in via Diaz 14, telefonando al numero 035.249208, oppure il 10 aprile direttamente sul posto. La quota di iscrizione è di 5 euro per ogni cane: verrà totalmente devoluta a favore dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Bergamo, con lo scopo di sostenere le iniziative in favore dei disabili visivi bergamaschi.

I cani devono essere muniti di guinzaglio, e il conducente deve obbligatoriamente essere dotato di paletta con sacchetto per la raccolta di eventuali deiezioni del proprio cane e si richiede che il conducente (ad eccezione dei non vedenti con cane guida) porti con sé la museruola (da far indossare all’animale in caso di necessità). Nel pomeriggio, a partire dalle 14,30 ci saranno le esibizioni delle più importanti Scuole di addestramento cani guida nazionali: Scuola nazionale cani guida di Scandicci (Firenze); Scuola cani guida di Lions di Limbiate (Milano); Scuola cani guida Triveneta (Vicenza). Durante la manifestazione è previsto l’allestimento di un’area expo: uno spazio in cui gli amanti dei cani potranno trovare tutto quello che riguarda i loro beniamini: dal cibo agli accessori, dai prodotti specifici ai servizi. La giornata terminerà alle 18.

LA TUA FOTO CON FIDO SU FACEBOOK: SCRIVI A L’ECO
Da lunedì 4 aprile e fino a domenica pomeriggio il nostro giornale
raccoglierà sulla sua pagina Facebook «L’Eco di Bergamo» le foto dei lettori con il proprio cane. Potrete inviarcele via email all’indirizzo redazioneweb@eco.bg.it , oppure scrivendoci direttamente alla pagina Facebook.

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

Nel corso della conferenza di presentazione a Palazzo Frizzoni l’assessore all’Ambiente Leyla Ciagà e il presidente della Pro Loco Bergamo Roberto Gualdi hanno sottolineato come questa sia la camminata «a sei zampe» più partecipata d’Italia. L’iniziativa, come ricordano il professor Gian Battista Flaccadori, vice presidente regionale Uici, e Claudio Mapelli, presidente Uici Bergamo, ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza del cane guida per l’autonomia e la mobilità delle persone non vedenti e denunciare le gravi difficoltà economiche in cui versano le diverse scuole di addestramento nazionali, che si vedono costrette ad affrontare tempi di attesa sempre più lunghi per la consegna del cane guida, con conseguenti ripercussioni sugli utenti. L’obiettivo è inoltre quello di sensibilizzare i cittadini sulla necessità che le scuole cani guida hanno di poter affidare i cuccioli a persone o famiglie, fino alla loro età utile per l’addestramento.

Il percorso, ha illustrato Emanuela Ruch, presidentessa della Corri Dog, sarà il seguente: da Piazza Dante si proseguirà lungo viale Vittorio Emanuele fino a Porta Sant’Agostino, si continuerà lungo Viale delle Mura fino a Porta San Giacomo scendendo poi per via Sant’Alessandro. In seguito si svolterà a sinistra in via Carlo Botta, e attraversando viale Vittorio Emanuele, si tornerà in Piazza Dante.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA