Bergamo, assegnate le benemerenze   Medaglia d’oro a don Davide Rota
Don Davide Rota

Bergamo, assegnate le benemerenze
Medaglia d’oro a don Davide Rota

Come ogni anno il Comune di Bergamo ha assegnato medaglie d’oro e benemerenze a cittadini o associazioni particolarmente meritevoli.

Le benemerenze saranno conferite solennemente dal Sindaco venerdì 21 dicembre 2018 alle ore 18.00 al Teatro Sociale come gesto di gratitudine da parte dell’Amministrazione comunale di Bergamo.

Ecco l’elenco di tutti i soggetti assegnatari.

10 CIVICHE BENEMERENZE

RAFFAELE SCURI

A Raffaele Scuri il riconoscimento per essere stato l’ideatore della Millegradini, manifestazione podistica giunta nel 2018 all’ottava edizione. L’niziativa che è cresciuta in 7 anni da 700 a 6000 iscritti - numero record raggiunto lo scorso settembre - non è solo un “sali scendi” delle tante e suggestive scalette che collegano città bassa al borgo storico, ma un vero e proprio percorso tra i moltissimi luoghi storico-culturali che caratterizzano Bergamo e che possono così essere visitati nel lasso di tempo di una passeggiata salutare ed istruttiva. Il fatto che l’iscrizione alla manifestazione consenta poi il libero accesso a musei e luoghi storico-culturali che aderiscono all’iniziativa, permette in più di promuovere anche una modalità eco-sostenibile di fruizione degli stessi. Non a caso Millegradini apre la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a cui Bergamo aderisce.  

CLAUDIO FORTINA

Fondatore dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Gruppo Polisportivo Grumellina, le cui squadre di pallavolo partecipano ai campionati di categoria UISP, Claudio Fortina ha trasformato la passione per la pallavolo in un’attività per tutti, intercettando un grande bisogno sociale del quartiere con la consapevolezza di come lo sport sia da sempre un grande veicolo di aggregazione. Nel 1999 è tra i soci fondatori dell’A.S.D Unione Sportiva Villaggio Sposi e si fa promotore della richiesta di intitolazione a Don Bepo Vavassori del Centro Sportivo del Villaggio degli Sposi. Uomo forte e volitivo, Claudio Fortina è considerato nella sua comunità un insegnante nel lavoro e nella vita.

ASSOCIAZIONI E COMITATI GENITORI DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI DELLA CITTA’

Riconoscimento alle Associazioni e ai Comitati dei Genitori degli Istituti Comprensivi della città per il fondamentale contributo di pensiero, organizzativo e di risorse – autentico esempio di cittadinanza attiva – che ha consentito la diffusione dei progetti “Scuole Aperte” in tutti gli Istituti di scuola del primo grado di Bergamo.

IVAN CORTINOVIS

Ivan Cortinovis con generosità, intelligenza, impegno da tanti anni svolge opera di promozione sociale e volontariato intraprendendo iniziative di economia della contribuzione, per lo sviluppo della comunità e di una città aperta e coesa. Una quotidianità straordinaria premiata perché possa essere d’esempio a ciascun cittadino nel generare valore personale, relazionale e collettivo.

ISA TARAMELLI SARTORI

Per il suo silenzioso e instancabile impegno nella gestione di “Casa Accoglienza Eleonora” che ospita famigliari e pazienti pediatrici soggetti a frequenti ospedalizzazioni. Sita a Bergamo in via Corti n.25, Casa Accoglienza Eleonora è un riferimento per molte famiglie, italiane e non, che vengono ospitate gratuitamente e riescono così a stare accanto ai loro bambini ricoverati in ospedale.

ADRIANA ZAVATTARO

Nata a Bergamo nel 1933, Adriana Zavattaro ha iniziato da subito a far parte del mondo del volontariato e dell’impegno sociale diventando componente del Comitato di Quartiere della Malpensata e della Commissione biblioteca. Negli anni ’90 è entrata a far parte dell’Auser, di cui oggi è presidente, e, dalla sua istituzione, del Consiglio delle Donne per conto del quale, nel 2017 e 2018, si è dedicata all’organizzazione dei corsi di alfabetizzazione informatica per gli ultrasessantacinquenni, in collaborazione con i docenti degli Istituti Natta e Galli di Bergamo. Ad Adriana Zavattaro il riconoscimento per il suo dedicarsi nell’impegno associativo e di quartiere, vero e proprio esempio di come “bene comune” sia un valore che si trasmette con dedizione quotidiana.

ASSOCIAZIONE SPORTIVA RUGBY BERGAMO

Da almeno sei anni l’ASD Rugby Bergamo svolge, in via permanente, una preziosa attività di supporto e monitoraggio nei confronti dei bambini e dei ragazzi che hanno difficoltà comportamentali e/o disturbi neuropsichici, attraverso la creazione di una rete educativa sul territorio - di cui fanno parte le famiglie, la scuola e la squadra di rugby - e la loro integrazione nella squadra e nel contesto societario sportivo.

Ogni anno, dai 30 ai 60 bambini e ragazzi vengono coinvolti in quest’attività svolta in sintonia con l’ASST Papa Giovanni XXIII - Reparto di Neuropsichiatria Infantile a cui l’ASD Rugby Bergamo è legata con specifica convenzione.

PRESIDENTI DEI CENTRI TERZA ETA’

I Presidenti dei 22 Centri per la terza età, realtà attive dal 1990, operano gratuitamente per la realizzazione di attività sociali, ludiche e culturali a favore del benessere delle persone anziane residenti nei diversi quartieri. Collaborano con le istituzioni e le associazioni presenti nei quartieri, favorendo l’apertura a nuove esperienze e il dialogo intergenerazionale. Con i Direttivi da loro coordinati, promuovono e realizzano servizi di assoluta utilità per i cittadini; tra questi: Autoamica, per il trasporto anziani, Disnà per la distribuzione dei pasti, l’Infermeria di Comunità, i Punti facili per la produzione di documenti anagrafici.

INTERNATIONAL HEART SCHOOL

La Fondazione International Heart School, ora intitolata a Lucio Parenzan e J.W. Kirklin, è dedicata al perfezionamento di giovani medici stranieri, provenienti da paesi in via di sviluppo o svantaggiati, in discipline mediche pediatriche cardiologiche e cardiochirurgiche mediante tirocinio in ospedali del nord Italia. Nel corso della sua attività, la Fondazione, che nel mese di novembre 2018 ha inaugurato il 23° corso, ha perfezionato circa 380 medici tornati ad operare nei paesi provenienza.

CITY ANGELS

I City Angels sono volontari di strada di emergenza presenti sul territorio nazionale dal 1994 e a Bergamo dal 2013. Svolgono attività di solidarietà nei confronti dei più deboli o dei bisognosi a cominciare da coloro che sono senza fissa dimora. Ogni sera, in ogni città in cui operano, distribuiscono coperte, vestiti, sacchi a pelo, cibo, bevande e generi alimentari di primo conforto e si adoperano in un importantissimo servizio di ascolto attivo collaborando con forze dell’ordine, Croce Rossa e Caritas.

Con la loro presenza, i City Angels rappresentano anche un presidio di sicurezza in zone percepite come insicure.

QUATTRO MEDAGLIE D’ORO

SILVIO ALBINI - alla memoria

Silvio Albini, Cavaliere del Lavoro, ha sempre espresso particolare impegno nel mondo del tessile e della moda. Con passione e dedizione ha esportato la tradizione manifatturiera bergamasca nel mondo e si è fatto artefice di numerose iniziative e azioni meritevoli di riconoscimento sociale.

ASSOCIAZIONE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA

L’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia di Bergamo, che fa riferimento dal 1946 a quella nazionale omonima e annovera tra i suoi iscritti personaggi illustri come il prof. Lucio Parenzan e l’indimenticabile dott. Vincenco Barca, è presente a Bergamo da più di 70 anni. L’’Associazione si è adoperata dapprima nell’inserimento nel tessuto cittadino dei circa duemila esuli (il Presidente Vincenzo Barca definiva quella di Bergamo una comunità “istrorobica” per la sua capacità d’accoglienza) e, successivamente, nella diffusione della memoria e del ricordo con progetti educativi (tra questi, il libro del Liceo Mascheroni “L’esodo degli italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia” premiato nel 2012). L’Associazione organizza manifestazioni dedicate alla memoria dell’esodo, come l’inaugurazione con il Sindaco Bruni di una lapide nel Parco delle Rimembranze.

NOESIS

Nata nel 1992 per volontà di ventidue ex alunni di quinta ragioneria, Noesis è un’Associazione aperta a tutti i cittadini e dedicata alla diffusione e valorizzazione della conoscenza al fine di favorire il dibattito filosofico e la crescita culturale. 26 anni, 20 incontri l’anno, 600 eventi di cui 520 solo nella città di Bergamo, 80-90mila utenti, moltissimi relatori tra i quali: Sini, Cacciari, Reale, Severino, Vitiello, Vattimo, De Caro, Zaghebrelski, De Monticelli, Mancuso, Ronchi. Quest’associazione, che con i suoi eventi ha anticipato i festival nazionali di Modena, Mantova, ha tra i suoi collaboratori persone sensibili e capaci di operare per il vero e il bene della società creando un’occasione di cultura e sapere, primo strumento di civiltà.

DON DAVIDE ROTA

Don Davide Rota, già curato della parrocchia di Loreto e missionario in Bolivia, dal 2010 è Superiore del Patronato San Vincenzo di Bergamo dove è chiamato ad affrontare ogni giorno le drammatiche necessità di coloro che provengono dal sud del mondo e di coloro, del territorio bergamasco, che vivono i pesanti effetti della crisi economica. Oggi Don Davide Rota è uno dei principali riferimenti della Chiesa bergamasca e il Patronato da lui diretto è sempre più un luogo di rifugio per gli ultimi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA