Astori, San Pellegrino lo abbraccia «Davide resterà sempre in noi»

Astori, San Pellegrino lo abbraccia
«Davide resterà sempre in noi»

Venerdì 9 marzo il corpo del calciatore bergamasco è stato trasportato dalla chiesa fino al cimitero per la tumulazione che si è verificata intorno alle 13. In migliaia a rendergli omaggio, insieme alla famiglia ancora profondamente scossa e addolorata.

Fino alle 13 di venerdì 9 marzo è continuata la lunga, triste e commovente processione di persone nella chiesa parrocchiale di San Pellegrino per rendere omaggio a Davide Astori, il calciatore orobico morto per arresto cardiaco tra sabato e domenica notte. Anche i bambini sono andati a rendere omaggio alla salma che alle 12.30 è stata trasferita al cimitero per la tumulazione, avvenuta alle 13.

Nella località bergamasca sono apparsi diversi striscioni, tra questi uno degli amici con i quali davide ha condiviso l’infanzia e l’adolescenza e la passione per il calcio. «Cresciuto con noi sull’asfalto rincorrendo un pallone, i nostalgici del del fubal ti rendono omaggio umile campione».

Molto significative le parole del parroco, don Gianluca Brescianini: «Davide non è più accanto a noi, ma sarà sempre in noi e con noi».

astori

astori
(Foto by Roberto Vitali)

aa

aa
(Foto by Roberto Vitali)

© RIPRODUZIONE RISERVATA