«Attenzione alla prime gelate in quota» Soccorso Alpino: ramponi sempre con sè

«Attenzione alla prime gelate in quota»
Soccorso Alpino: ramponi sempre con sè

I ramponi non si dimentichino mai. Lo dice il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza che in provincia di Sondrio ha effettuato una esercitazione.

Dall’inizio dell’anno i soccorsi eseguiti dal Soccorso Alpino delle Fiamme Gialle sono stati 253 e le persone recuperate 227. Ma l’appello a seguire le norme di sicurezza in montagna è sempre da diffondere anche perchè questa è la stagione più insidiosa per chi si avventura in alta quota.

Intatti i rischi di caduta aumentano a causa dell’abbassamento delle temperature che rendono il terreno scivoloso per colpa della formazione di strati di ghiaccio resi ancora più subdoli se nascosti dai primi possibili spruzzi di neve.

Da qui l’appello, da condividere: utilizzare sempre attrezzature idonee dal momento che i percorsi, che nel periodo appena concluso potevano essere affrontati con le scarpe da trekking, adesso richiedono l’uso di ramponi da portare sempre al seguito nello zaino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA