Attesi ancora temporali su Bergamo Nuova allerta della Protezione civile

Attesi ancora temporali su Bergamo
Nuova allerta della Protezione civile

Non si ferma l’ondata di maltempo che ha colpito la provincia di Bergamo e tutta la Lombardia negli ultimi giorni.

Stavolta però non sembra esserci il pericolo grandine. «La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, ha emesso un avviso di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio idrogeologico, idraulico, temporali e vento forti dalle ore 13 di oggi, venerdi’ 30 giugno». Per il pomeriggio-sera di oggi 30 giugno, il tempo risulterà essere ancora instabile con rovesci o temporali sparsi, possibili un po’ ovunque seppur maggiormente probabili sui settori di media-alta pianura, Alpi e Prealpi. Gli accumuli risulteranno essere disomogenei, generalmente da deboli a moderati ma con possibili picchi fino a forti. Fenomeni generalmente di moderata intensita’; la probabilita’ di temporali forti e’ generalmente medio-bassa.

Dalla tarda mattinata e nel pomeriggio-sera rinforzo del vento da Sud sui settori meridionali: si conferma la maggior intensità del vento sulle zone omogenee IM-12 e IM-14. Domani, sabato 1 luglio, ancora lieve instabilita’ con rovesci o temporali sparsi, possibili un po’ ovunque ma con bassa probabilita’ di temporali forti: maggiormente probabili su Alpi, Prealpi e alta Pianura. Vento in attenuazione gia’ dalle primissime ore della notte.

Alla luce di queste previsioni, si presenta il seguente quadro per i codici gialli:

RISCHIO TEMPORALI FORTI - sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-02 (Media-bassa Valtellina, provincia Sondrio), IM-03 (Alta Valtellina, provincia Sondrio),IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo), IM-07 (Valcamonica, province Bergamo e Brescia),

IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province Bergamo e Brescia),

IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese) e IM-10 (Pianura centrale, province di Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano).

RISCHIO IDROGEOLOGICO - Sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-02 (Media-bassa Valtellina, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco) e IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo).

RISCHIO IDRAULICO - sulla zona omogenea IM-09 (Nodo Idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza Brianza, Milano e Varese).

RISCHIO VENTO FORTE - sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-11 (Alta Pianura centrale, province Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) e IM-13 (Bassa pianura orientale, province Cremona e Mantova).


© RIPRODUZIONE RISERVATA