Battute di caccia contro i cinghiali «In Maresana pericolo per escursionisti»

Battute di caccia contro i cinghiali
«In Maresana pericolo per escursionisti»

Lo stop del sindaco di Ponteranica, Alberto Nevola, dopo il via libera della Regione.

L’autorizzazione alla caccia collettiva al cinghiale in Maresana, zona molto frequentata da escursionisti di vario tipo, è inammissibile e per questo il sindaco di Ponteranica Alberto Nevola si prepara a scrivere un’ordinanza per vietarla su tutto il territorio del Comune. Per la prima volta, infatti, Regione Lombardia ha autorizzato questo tipo di battuta e i volontari del comprensorio alpino hanno posizionato lungo la zona che va dalla Maresana al Pighet i consueti cartelli che avvisano escursionisti e frequentatori della zona boschiva dei giorni e orari di svolgimento delle prossime battute di caccia svelando, di fatto, l’autorizzazione. Cartelli che hanno fatto infuriare il sindaco Nevola per il quale non è possibile permettere a squadre di cacciatori di intervenire nella zona, data l’alta frequentazione e la possibilità di incidenti: «Sia come Comune che come Parco dei Colli abbiamo scritto subito alla Regione e al Comprensorio per dire che questo tipo di caccia è pericoloso».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 20 novembre 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA