«Belle le greggi di pecore in città ma il Comune ripulisca i loro ricordini»
Pecore di passaggio in città in una foto d’archivio

«Belle le greggi di pecore in città
ma il Comune ripulisca i loro ricordini»

Un cittadino scrive al Comune: «Sabato 2 novembre ho assistito al loro passaggio a Monterosso. Uno spettacolo che ci richiama i tempi passati ma che ha un aspetto meno piacevole: inevitabilmente, le strade percorse, e anche i marciapiedi, recano i resti delle deiezioni animali che rimangono a lungo per terra».

In questo periodo capita di assistere al passaggio di greggi di pecore in città. Un bello spettacolo ma – denuncia un cittadino, che sabato 2 novembre ha scritto al Comune – che lascia dietro di sé «ricordini» poco gradevoli: strade e marciapiedi sporchi che l’amministrazione comunale dovrebbe provvedere a far ripulire immediatamente.

Ecco il testo della lettera inviata a Palazzo Frizzoni: «Sabato pomeriggio, 2 novembre, ho assistito al passaggio di un gregge di pecore nel quartiere Monterosso, dove abito. Le pecore, in numero rilevante, sono transitate da via Goisis (in senso vietato), attraversato viale Giulio Cesare, e si sono dirette poi verso via Quintino Alta. È un bello spettacolo che ci richiama a tempi passati che, spesso, rimpiangiamo. Ma la bellezza bucolica del gregge ha un aspetto meno piacevole perché, inevitabilmente, le strade percorse, e anche i marciapiedi, recano i resti delle deiezioni animali che rimangono a lungo per terra, con conseguente disagio per il transito delle persone e dei veicoli. Il Comune giustamente si preoccupa che vengano pulite le strade (e anche le aree verdi) dalle deiezioni degli animali domestici con la collocazione di distributori gratuiti di sacchetti raccoglitori. Perché non si preoccupa di provvedere all’immediata pulizia delle strade dopo il passaggio delle greggi, magari facendole seguire da un’autobotte che lava subito lo sporco evitando che venga portato in giro dai veicoli e che pedoni possano essere lordati?».


© RIPRODUZIONE RISERVATA