Bergamo come Jurassic Park - Video Dino alla finestra, in ospedale un T-Rex

Bergamo come Jurassic Park - Video
Dino alla finestra, in ospedale un T-Rex

Uno spunta dalla finestra, un altro è più alto dello storico edificio del Museo Caffi. Città Alta come Jurassic Park? Anche Città Bassa, per la gioia dei bambini, e dei più grandi che non perdono l’occasione per farsi un selfie.

Colpisce le dimensioni del Diplodocus in piazza Cittadella: in un clima da Era glaciale, la sceneggiatura da Jurassic Park è piombata su Bergamo: in CIttà Alta e poi in piazza Vittorio Veneto (un Pachyrhinosaurus, il cui nome poco prosaicamente significa «lucertola dal naso grosso») e in piazzale Marconi (un Indricotherium, quadrupede ben più grosso d’un elefante o di un mammut). Tre dinosauri a grandezza reale e fattezze realissime. Il quarto sarà posato sabato, all’ospedale Papa Giovanni XXIII: lì svetterà un Tyrannosaurus rex, il più famoso.

Quattro mastodontici animali preistorici che accompagnano Bergamo verso i cent’anni del Museo Caffi e della mostra «Dinosauri al museo» che s’aprirà il 10 marzo, stuzzicando cittadini e turisti con la paleontologia sino a settembre, attraverso ricostruzioni, reperti unici, esperienze interattive.

Ora il museo è chiuso proprio per provvedere ai dettagli più pratico-logistici dell’evento: dentro si prepara lo spazio espositivo, fuori s’attende nei prossimi giorni l’andirivieni dei camion che porteranno in Città Alta gli oltre cinquanta modelli di dinosauri che saranno protagonisti del Caffi per sei mesi dal 10 marzo. Intanto al Caffi c’è qualcuno che saluta dalla finestra...

aaaaa

© RIPRODUZIONE RISERVATA