Bergamo, il nuovo Alberghiero porterà il nome di Vittorio Cerea
Vittorio Cerea, al centro, tra i figli Enrico (a sinistra) e Francesco

Bergamo, il nuovo Alberghiero
porterà il nome di Vittorio Cerea

Sabato 21 gennaio l’inaugurazione della nuova ala al «Guido Galli» che ospiterà i corsi al via dal prossimo anno scolastico.

Sabato 21 gennaio al «Guido Galli» di via Gavazzeni a Bergamo verrà inaugurata la nuova ala della scuola che ospiterà l’istituto alberghiero per i «servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera». Ala che, una volta terminato l’iter necessario, sarà intitolata al grande chef bergamasco Vittorio Cerea, scomparso nell’ottobre 2005. Nel pomeriggio di sabato 21, dalle 15 alle 18, è in agenda il secondo Open day dove saranno illustrate le proposte per gli studenti per il prossimo anno scolastico con particolare attenzione al via dell’alberghiero.

Vittiorio Cerea

Vittiorio Cerea

«Abbiamo avuto non poche difficoltà e abbiamo dovuto affrontare non pochi ostacoli per ottenere per il Galli l’Istituto alberghiero» spiega il dirigente scolastico Leonardo Russo «ma alla fine il nostro sogno è stato coronato. Abbiamo già contatti con le imprese del settore e ci stiamo muovendo per un alberghiero di eccellenza, e il grande successo del primo Open Day del 17 Dicembre, l’ottimo riscontro che sta avendo tra famiglie e studenti ci fa sperare in un grande successo». La presenza del nuovo indirizzo vedrà la presenza di «testimonial» del mondo della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera, come i fratelli Chicco e Bobo Cerea (figli di Vittorio), famosi chef bergamaschi, Tre Stelle Michelin, il direttore di hotel e resort Emanuele Nasti e la chef Francesca Marsetti, nota anche per le sue apparizioni televisive.

«In ogni caso abbiamo previsto la possibilità» spiega ancora il pdirigente scolastico per studenti e famiglie delle medie interessati al nostro istituto, di visitarci anche in altri momenti, prima della conclusione del periodo delle iscrizioni che, ricordiamo, avvengono on-line dal 16 gennaio al 6 febbraio. L’anno prossimo partiremo con le classi prime. Dalla 3ª gli studenti sceglieranno una delle specializzazioni previste e tutte presenti al Galli: servizi enogastronomici (e cioè cucina) con l’opzione pasticceria, sala e bar, accoglienza turistica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA