Bergamo, in dono 1.600 uova di Pasqua  Da Soriano Calabro alle famiglie bisognose
Gli scatoloni con le uova giunte a Bergamo dalla Calabria

Bergamo, in dono 1.600 uova di Pasqua
Da Soriano Calabro alle famiglie bisognose

Il Comune di Bergamo donerà 1.656 uova di cioccolato alle famiglie più bisognose della città. Nelle prossime ore i volontari del Comune le distribuiranno tra le famiglie affidatarie dell’Ambito di Bergamo, le strutture di accoglienza per mamme, bambini e adolescenti, i progetti di housing sociale, al carcere, al Banco Alimentare (che già consegna la spesa alle famiglie in difficoltà della città) e ad altri ancora.

Un gesto molto significativo, reso possibile da un gesto ancor più significativo. Le oltre 1600 uova vengono da Soriano Calabro e sono un regalo della società Dolciaria Alessandria, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera al Sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

«Assieme ai miei fratelli – si legge nella lettera inviata da Francesco Alessandria – vorremmo in qualche modo far giungere loro il nostro sostegno e il nostro pensiero alleviando, seppur per pochi momenti, la tensione, l’angoscia e la tristezza che stanno vivendo anche le loro famiglie, i loro bambini, ai quali, e soprattutto, rivolgiamo questa iniziativa».

«Un grande grazie ai fratelli Alessandria – commenta il sindaco Giorgio Gori – per questo gesto di grande sensibilità nei confronti del nostro territorio. I gesti di solidarietà nei confronti della nostra comunità si moltiplicano in queste ultime settimane, ma ognuno di questi rappresenta un’iniezione di energia e di fiducia nell’affrontare questo momento così complicato per la nostra città e il nostro Paese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA