Bergamo, pagamento della sosta Si va verso la proroga della tregua

Bergamo, pagamento della sosta
Si va verso la proroga della tregua

A Bergamo si va verso la proroga dello stop al pagamento della sosta. La Giunta si è presa ancora qualche giorno per valutare l’impatto della decisione, ma soprattutto per capire quali provvedimenti verranno presi a livello nazionale.

Non è ancora chiaro quali attività economiche riprenderanno il prossimo 4 maggio, giorno fissato per la ripartenza. E quindi non è ancora possibile stimare quante persone potrebbero spostarsi per raggiungere il posto di lavoro. Anche perché si attendono nuove norme per il trasporto pubblico locale ed ad oggi è impossibile fare previsioni. A livello regionale le associazioni di trasporto pubblico si sono già schierate contro la proroga del pagamento, ma ogni città deciderà per sé.

Se la tregua al pagamento della sosta verrà probabilmente prorogata, diverso è il discorso per le zone a traffico limitato. Dall’inizio dell’emergenza le ztl sono state sospese per «garantire e rendere possibili tutti i servizi di consegna a domicilio di spesa e beni essenziali». «Stiamo ancora valutando quali provvedimenti adottare, perché è tutto in divenire - spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni -. Se nuovi decreti non prevederanno nuove limitazioni si andrà verso il ripristino delle ztl dei borghi storici, via XX e la cerchia più ristretta di Città Alta. Sulle altre ztl dovremo capire come si muoverà il trasporto pubblico locale. Se verrà confermata la sosta dei bus alle 20, ovviamente dovremo prevedere di mantenere aperte le ztl, non quelle dei borghi storici, perché altrimenti non ci sarebbero alternative all’auto». Sulla sosta invece l’intenzione è «di concedere un periodo di tempo, per non far succedere tutto il 4 maggio. Aggiungiamo un po’ di tempo al ripristino delle condizioni. Ovviamente al netto di nuove decisioni da parte del governo».

Confermata invece fino al 31 maggio la validità di tutti i contrassegni per la circolazione nelle Ztl e per la sosta nelle aree riservate ai residenti. «Probabilmente - conclude Zenoni - porteremo al 31 maggio anche la possibilità concessa ai residenti di utilizzare la sosta blu gratuitamente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA