Bergamo, presidio e illuminazione  Più sicurezza al Quadriportico
La prima serata di presidio ieri sotto i portici del Sentierone (Foto by foto Colleoni)

Bergamo, presidio e illuminazione

Più sicurezza al Quadriportico

prima notte di controlli della polizia locale. Dopo il colpo messo a segno da Curnis, il Comune potenzierà anche l’illuminazione. Da martedì il ristorante didattico animerà le serate di piazza Dante. E le minoranze chiedono più forze di polizia.

Al via il presidio della polizia locale sotto i portici del Sentierone. Dopo l’ennesima spaccata alla gioielleria Curnis, il Comune lavora su più fronti per garantire sicurezza ai cittadini e ai negozianti del centro. E in programma non c’è solo un presidio fisso dalle 18,30 alle 22, ma anche una piazza Dante più illuminata, una Domus aperta pure la sera grazie a Taste, ristorante didattico dell’Istituto Alberghiero iSchool. «Compatibilmente con le forze a disposizione – spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Sergio Gandi – il nucleo di sicurezza urbana della polizia locale farà dei pattugliamenti. Le persone hanno timore perché in zona gira poca gente, con il presidio andremo a garantire più sicurezza».

E Palazzo Frizzoni si occuperà anche della Domus, vista dai commercianti come barriera dietro alla quale i malintenzionati sono liberi di agire: «La Domus sarà vissuta anche la sera, già da martedì e nell’arco del 2017 sarà comunque ricollocata – afferma il vicesindaco –. Inoltre rafforzeremo e miglioreremo l’illuminazione di piazza Dante.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA