Borgo Palazzo, tornano i vandali
Imbrattata la sede dell’Anpi

Scritte fuori dalla sede dell’associazione dei partigiani, in via Borgo Palazzo. Il precedente a ottobre. Il vicesindaco Gandi: polizia locale farà accertamenti.

Borgo Palazzo, tornano i vandali Imbrattata la sede dell’Anpi
La sede imbrattata

«L’Anpi provinciale di Bergamo – si legge in un comunicato stampa diffuso dall’associazione – esprime la propria profonda condanna per l’ennesima deturpazione della targa e del muro dell’edificio che ospita la propria sede da parte di ignoti che si richiamano al fascismo e al nazismo. È la seconda volta in meno di tre mesi che viene attuata questa gravissima provocazione che offende i sentimenti della Città. Questo gesto profondamente vile non ci intimidisce, ma ci sprona a proseguire con maggior impegno nella nostra quotidiana promozione dei valori per i quali i nostri partigiani hanno combattuto che sono valori di giustizia, pace, libertà e democrazia».

Solidarietà dal vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Sergio Gandi: «Tutta la mia solidarietà all’Anpi di Bergamo in seguito all’oltraggioso gesto che nella notte scorsa ne ha vandalizzato la porta d’ingresso per la seconda volta. La polizia locale del Comune di Bergamo svolgerà pertanto tutti gli accertamenti che questo gesto certamente richiede».

© RIPRODUZIONE RISERVATA