Cani grandi in treno? Si paga solo 5 euro Boom di ticket con l’idea anti abbandoni

Cani grandi in treno? Si paga solo 5 euro
Boom di ticket con l’idea anti abbandoni

Prezzo simbolico per gli animali non alloggiabili nei trasportini. Sono già oltre 28 mila i ticket Trenitalia acquistati da inizio estate.

Solo nel mese di agosto, anche in virtù del prezzo speciale di 5 euro, ne sono già stati staccati 15 mila. Lo rende noto la società. Infatti, per tutto agosto, anche per contrastare il fenomeno degli abbandoni estivi, Trenitalia offre la possibilità ai suoi clienti di portare con sé il proprio cane pagando, anziché la metà del prezzo base, un ticket simbolico di 5 euro, fisso, a prescindere dalla lunghezza del viaggio da compiere. Per i cani di piccola taglia, invece, se trasportati nelle loro gabbiette di dimensioni non superiori a 70x30x50 cm, non è previsto alcun supplemento.

Il successo dell’iniziativa si misura dal confronto con i numeri delle estati passate (2014 e 2015), quando Trenitalia aveva trasportato poco più di 10 mila cani di media e grossa taglia e circa 50mila di piccola taglia, non paganti se custoditi nei previsti contenitori. Le informazioni sul trasporto degli animali a bordo sono disponibili sul sito di Trenitalia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA