Carabiniere investito e ucciso Mattarella: «Profonda tristezza»

Carabiniere investito e ucciso
Mattarella: «Profonda tristezza»

La reazione del Presidente della Repubblica alla notizia della morte dell’appuntato scelto, Emanuele Anzini.

«Ho appreso con profonda tristezza la notizia del decesso dell’Appuntato scelto Emanuele Anzini, investito da un’autovettura in provincia di Bergamo mentre era impegnato in attività di servizio». E’ il messaggio inviato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale Giovanni Nistri. «Nella circostanza - aggiunge Mattarella - desidero esprimere a lei, signor Comandante Generale, e all’Arma dei Carabinieri la mia solidale vicinanza. La prego di far pervenire ai familiari del militare le espressioni della mia commossa partecipazione al loro dolore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA